… non è poi così difficile!

Ecco che le vacanze volgono al termine, e come ogni anno, nella ripresa delle abitudini quotidiane, si riparte cominciano i buoni propositi per migliorarci fisicamente, eliminare le cattive abitudini (tutti noi ne abbiamo alcune) aumentare le nostre competenze, crescere,e non solo fisicamente, anzi …….

La domanda però nasce spontanea, perché non siamo riusciti nei nostri propositi gli anni passati?…..

Motivazione! …. si, questa e la parolina magica, spesso ricominciamo il nuovo anno (poco importa sia l’anno nuovo, o il nuovo semestre lavorativo) con infiniti buoni propositi, spesso troppi.

Consigli?…. vi dirò su cosa ho lavorato io negli ultimi anni, e quali sono i maggiori errori che vedo compiere a tutti i miei clienti, alcuni dei quali li ho commessi io stesso per anni.

1. Mai porsi troppi obbiettivi: è bellissimo pensare in positivo alla ripartenza, e cercare di risolvere nell’immediato alcuni delle problematiche o desideri che abbiamo li nel cassetto da tanto tempo; ma dobbiamo limitarci ad essere un po’ più realisti. Affrontare tanti obbiettivi contemporaneamente non farà altro che “dissipare” le nostre energie, si certo, quasi sicuramente c’è l’ha caveremo per il primo mese, ma mano a mano che passano i giorni, diventerà sempre più faticoso cercare di portarli tutti al termine, con la conseguenza che a poco a poco li lasceremo andare via e ritorneremo alle nostre vecchie abitudini, rimandando, magari all’anno nuovo le nostre buone intenzioni, e i nostri desideri.

2. Desiderarlo veramente: spesso non si desiderano veramente gli obbiettivi che ci prefissiamo, o meglio, “si si lo desidero tanto, ma poi sai, il lavoro, la casa, la famiglia, non mi lasciano spazio e così sono costretto/a a rinunciarci”…. frasi come questa e simili le ho sentite milioni di volte, con i miei clienti, con gli insegnanti che si formano presso la mia scuola, ma anche dai miei amici e conoscenti. Ma poi scopri che il tempo per altre cose salta comunque fuori, trovano il tempo per guardare un bel film alla tv, il tempo per andare a bere qualcosa con gli amici, ecc….. in questi casi, e tutta una questione di priorità, ed è evidente in questi casi che gli obbiettivi prefissati passano in secondo piano.

3. Trovare gli strumenti giusti: ok, poniamo come esempio, che abbiamo un solo obbiettivo, abbiamo la giusta motivazione, e lo desideriamo veramente….. quali strumenti abbiamo scelto per raggiungere il nostro obbiettivo?… la scelta degli strumenti giusti sarà uno dei principali fattori responsabili della riuscita o meno del raggiungimento del nostro obbiettivo.

4. Come utilizzare gli strumenti giusti: altro punto da non sottovalutare è l’utilizzo degli strumenti. Provo a spiegarmi, ok mettiamo per ipotesi che il nostro obbiettivo sia la definizione corporea tanto ricercata da molti di noi, abbiamo la motivazione, l’obbiettivo, e il desiderio per raggiungerlo. Abbiamo anche trovato gli strumenti giusti, ma ci perdiamo i risultati perché li stiamo utilizzando nella maniera sbagliata.

 

Esempi come questi li ho visti e li vedo continuamente, vedo persone sottoporsi a sedute di allenamento estenuanti, ma molto spesso inutili, che seguono un alimentazione completamente sbagliata, ma magari “figlia” della moda del momento; ma ricordate:

“se continui a fare quello che hai sempre fatto,

continuerai ad ottenere ciò che hai sempre ottenuto”

In fondo “non è poi così difficile”, trovate la giusta motivazione, desideratelo con forza, e per gli strumenti giusti, e il giusto modo di utilizzarli chiedete sempre ad un professionista del settore, è assicuratevi che lo sia veramente!

Solo così riuscirete dove avrete sempre fallito, e ricordate, riuscire a ottenere risultati e gratificante per tutto il corpo, sistema nervoso centrale compreso (cervello), questo vi farà aumentare l’autostima in voi stessi, migliorerete la vostra sicurezza nel relazionarvi con gli altri, trasporterete l’intensità e la convinzione di “riuscire” anche negli altri settori della vita, migliorandola e migliorandovi, quindi …… cosa aspettate?

 

Buon Allenamento, e Buona Vita

Calle Flauto

 

 

 

 

 

 

 

 

By |2018-08-25T17:46:53+00:00Agosto 24th, 2018|Out Line|