Impariamo a conoscere e gestire lo stress.

Purtroppo al giorno d’oggi non credo possa esistere una vita senza stress. Tutti passiamo le giornate a “correre” da una parte all’altra, o a fare diverse azioni che ci procurano continuamente stress. Anche ritornare dalle vacanze può essere causa di stress, carica la macchina, code in autostrada, arrivi a casa e devi cominciare a compiere azioni di cui non hai voglia, e devi cambiare nuovamente i ritmi della giornata.

Ma ricordate che lo stress non è solo negativo, una vita priva di stress è una vita priva di eccitazione e tensione e tutte quelle altre qualità, sia negative che positive che ci permettono di farci sentire così vivi, ma questo lo sanno di sicuro tutti quelli che si spingono continuamente oltre la propria zona di comfort, in effetti, alcuni piccoli stress possono essere effettivamente sani, come quando guidiamo in una strada con elevato traffico, o camminiamo in un quartiere pericoloso.

Il problema però, è che la maggior parte di noi non soffre di un’assenza di stress, anzi, piuttosto è decisamente il contrario. Sintomi come stanchezza, insonnia, irascibilità, aumento di peso, e la perdita muscolare possono essere tutti segnali che ci indicano che il nostro livello di stress è elevato. Questo alto livello di stress fa soffrire il nostro corpo, rendendolo vulnerabile in ogni sistema e aumentando il rischio di ammalarsi, si stima che il 75% delle persone sperimenta regolarmente sintomi fisici causati dallo stress, influenzando le proprie capacità a dormire, ad essere produttivi, a prendere decisioni e naturalmente ad allenarsi.

Non so se conoscete la “storiella della rana bollita”, ma essere sottoposti a continui piccoli medi stress, fanno sì che il corpo si abitui a questi stress facendoli diventare una condizione normale, tutto questo nel tempo porterà il nostro corpo a sviluppare una serie di problematiche “fisiche” come la possibilità di aumentare il rischio di diabete, sviluppare malattie cardiache e la possibilità di aumentare la quantità di grassi viscerali intorno allo stomaco. Tutto questo accade perché quando si è preoccupati o stressati, il nostro corpo entra nella modalità del “combatti o fuggi” rilasciando il cortisolo e adrenalina.

Il cortisolo, definito anche come l’ormone dello stress, provoca un aumento della frequenza cardiaca e della temperatura corporea. Il mantenere alti questi livelli per tempi prolungati porta il nostro corpo ad aumentare la pressione sanguigna, aumentare i dolori muscolari, l’insorgere d’insonnia, sviluppare problemi comportamentali, con fasi di scarsa concentrazione e ansia. Sono diversi gli studi che affermano che lo stress è un fattore che contribuisce alla crescente epidemia di obesità, ebbene si, il troppo stress aggiunge centimetri al vostro giro vita!

Per fortuna però è possibile tenere sotto controllo lo stress attraverso combinazioni efficaci di allenamento e alimentazione. Le modalità per alleviarlo e gestirlo sono molteplici, e spesso bisognerebbe utilizzare una combinazione di queste, proviamo a creare una possibile “check list” contro lo stress:

– Allenamenti Brevi HIIT che non superino i 15 minuti… in condizione di stress elevato, tendiamo a evitare gli allenamenti troppo lunghi, la soluzione potrebbe essere quella di variare sensibilmente la nostra solita routine, dando al nostro corpo nuovi stimoli; come nella vita, la varietà contribuisce sensibilmente a ottenere nuovi stimoli e pertanto nuovi guadagni.

– Scegliere cibo naturale… nutrirsi con alimenti che siano il più naturale possibile, come ad esempio frutta e verdura, i quali contribuiranno a mantenere uno stato fisico e mentale efficiente.

– Mangiare più proteine “sane”…  come per la frutta e la verdura, anche le proteine di buona qualità contribuiscono a migliorare lo stato psico-fisico, molteplici studi dimostrano come un soggetto che assume regolarmente proteine abbia meno stress. Questo a causa degli aminoacidi contenuti all’interno delle proteine i quali contribuiscono allo sviluppo di neurotrasmettitori come la dopamina e la serotonina.

– Fare Yoga e Meditazione… credo di non svelare nessun segreto, ma la pratica dello yoga contribuisce sensibilmente ad abbassare i livelli di stress all’interno del corpo, chiunque abbia partecipato ad una lezione di Yoga, sa come ci si sente alla fine, il corpo versa in uno stato di benessere completo. La stessa cosa vale per la meditazione, ne esistono diverse tecniche e su diversi livelli, ma ad ogni modo, i benefici si fanno notare già dai primi livelli di pratica.

Pertanto il consiglio che mi sento di darvi, indipendentemente dal vostro “livello” di stress, è quello di provare almeno 2 dei punti sopra citati e di non lasciarvi mai sopraffare dallo stress.

Buon  Allenamento

Calle Flauto